#news

“La Settimana della legalità e della cittadinanza Bassa Valle” dal 28 marzo al 1° aprile

Home > News

[column width=”1/1″ last=”true” title=”” title_type=”single” animation=”none” implicit=”true”]

L’Assessorato dell’Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate informa che da lunedì 28 marzo a venerdì 1° aprile 2022, sul file rouge del macro tema La Costituzione, è in programma La Settimana della legalità e della cittadinanza Bassa Valle, caratterizzata da attività laboratoriali e incontri Forum in presenza, eventi online e videoconferenze, con la collaborazione di Enti e Associazioni.

Le iniziative proposte rappresentano il consolidamento di un’azione sinergica tra i firmatari del Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto delle violenze nei confronti della persona e della comunità familiare, promosso e curato dalla Procura della Repubblica di Aosta e i referenti del Tavolo tecnico permanente sulla corresponsabilità educativa e sulla legalità coordinato dall’Assessorato Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate, quali promotori della Settimana che con i soggetti territoriali e le associazioni a vario titolo intervengono nella realizzazione delle numerose azioni rivolte alle istituzioni scolastiche, alla comunità educante, aperte al pubblico.

Più nel dettaglio, il programma ricco e variegato della Settimana è il frutto della stretta collaborazione tra Regione autonoma Valle d’Aosta, Consiglio permanente degli Enti Locali, Polizia di Stato – Questura di Aosta, Sezione Polizia stradale di Aosta, Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “Piemonte e Valle d’Aosta”, Legione Carabinieri “Piemonte e Valle d’Aosta” – Gruppo di Aosta e Comando Stazione carabinieri di Châtillon-Saint Vincent, Comando territoriale Guardia di Finanza Aosta, Casa Circondariale di Brissogne – Reparto di Polizia Penitenziaria, Corpo forestale della Valle d’Aosta, Corpo valdostano dei vigili del fuoco, Azienda U.S.L della Valle d’Aosta, Cittadella dei giovani di Aosta, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente – ARPA della Valle d’Aosta, Coordinamento solidarietà Valle d’Aosta – CSV, Ordine degli Avvocati di Aosta, Procura della Repubblica di Aosta, Associazione Centro donne contro la violenza di Aosta, Ufficio Consigliera regionale di parità, Ordine dei giornalisti della Valle d’Aosta, Ordine degli psicologi della Valle d’Aosta, Associazione Miripiglio sos gioco d’azzardo, Centro europeo di bioetica e qualità della vita – o.n.l.u.s., Associazione Alcolisti Anonimi, Gruppi Familiari Al-Anon/Alateen per familiari e amici di alcolisti, Associazione nazionale pedagogisti Valle d’Aosta, Biblioteca Lou Moulin De L’Or di Hône, Associazione Libera Valle d’Aosta, Consulta regionale degli Studenti, Associazione amici della terza età del Comune di Pont-Saint-Martin, Cooperativa sociale L’Esprit à l’Envers, Caritas Diocesana di Aosta, U.I.S.P. Unione Italiana Sport per tutti Valle d’Aosta, i Comuni di Brusson, Verrès, Pont-Saint-Martin, Hône. L’offerta formativa prevede il coinvolgimento di circa 900 studenti dell’Istituzione Scolastica di Istruzione Liceale, Tecnica e Professionale di Verrès, di oltre 500 alunni delle scuole medie delle Istituzioni Luigi Barone di Verrès e Mont Rose A di Pont-Saint-Martin, oltre che di diverse sezioni della scuole dell’infanzia e primaria di Donnas, Hône, Champorcher e Vert, dell’intera Istituzione scolastica Ottavio Jacquemet di Verrès e della scuola secondaria di primo grado di Gressoney dell’Istituzione scolastica I.S. “Elio Reinotti” di Pont-St-Martin.
Le scuole diventano così “i motori del paese” per la promozione di una cooperazione attiva e diffusa in un arricchente processo dialettico che comporta il coinvolgimento di tutta la comunità.

Lunedì 28 e martedì 29 marzo con il tema delle Dipendenze, prenderanno avvio percorsi laboratoriali rivolti alle classi prime dell’Istituzione Scolastica di Istruzione Liceale, Tecnica e Professionale di Verrès con argomentazioni quali il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, il contrasto al gioco d’azzardo, la dipendenza da alcool e gli aspetti normativi; martedì 29 e mercoledì 30 marzo i laboratori si orienteranno per le classi seconde in tema di Bullismo e Cyberbullismo attraverso argomentazioni quali il rispetto delle regole e della persona, le discriminazioni e i pericoli della rete, la lotta al bullismo.

Mercoledì 30 e giovedì 31 marzo saranno i firmatari del Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto delle violenze nei confronti della persona e della comunità familiare, promosso e curato dalla Procura della Repubblica di Aosta protagonisti con gli alunni delle classi terze nei percorsi in tema di violenza familiare e relative strategie di contrasto, minori e i loro diritti, la giustizia minorile, la strada della parità, il riconoscimento della violenza emotiva, le nuove modalità di informazione, gli stili comunicativo-relazionali nel quotidiano di ognuno.

Nell’Istituzione scolastica secondaria di secondo grado della Bassa Valle ben due mattinate saranno dedicate alle attività in tema di educazione stradale Young Europe con le classi quarte, alla presenza degli esperti della Polizia stradale di Aosta. Giovedì 31 marzo esclusivamente per le classi quinte verranno avviati laboratori in tema di Agenda 2030, nei quali verranno affrontate tematiche quali: tutela del patrimonio paesaggistico nelle fasi climatiche attuali, attività di soccorso a seguito di eventi naturali propri e indotti, fenomeni migratori, cambiamenti climatici nell’ambiente alpino e ritiro dei ghiacciai.

Da giovedì 31 marzo entrano in gioco anche le attività formative predisposte nelle classi dell’Istituzione scolastica Luigi Barone e precisamente nelle classi prime e seconde della scuola secondaria di 1° grado di Verrès e di Brusson. Verrà trattato il tema Uso consapevole e responsabile di internet e Cyberbullismo mentre nelle classi terze, i momenti di riflessione guidati saranno orientati al tema dell’affettività. Venerdì primo aprile verrà proposta nelle classi terze la tematica Fenomeno mafioso e i beni confiscati: in particolare il caso di Challand-Saint-Victor in riferimento al bene frutto di confisca alla mafia nel fabbricato di Challand-Saint-Victor.

Con la collaborazione del Consiglio permanente degli enti Locali – CPEL, referente effettivo del Tavolo tecnico permanente sulla corresponsabilità educativa e sulla legalità, prenderanno avvio gli incontri Forum in presenza. Martedì 29 marzo alle ore 20,45 avrà luogo il Forum in tema di Uso consapevole e responsabile di internet in collaborazione con la Cooperativa sociale L’Esprit à l’Envers, l’Associazione Amici della terza età e il Comune Pont-Saint-Martin; mercoledì 30 alle ore 20,45 si terrà l’incontro Forum organizzato con la Biblioteca Lou Moulin De L’Or presso il Salone polivalente del Comune di Hône con l’argomento Affrontare l’era digitale insieme ai propri figli – L’utilizzo della rete: tra rischi e opportunità e venerdì 1° aprile alle ore 17,00 avrà luogo il Forum Il rispetto del bene comune, richiesto dal Comune di Brusson; mercoledì 30 marzo alle ore 17 sarà proposto online il secondo incontro del Gruppo Coordinamento Genitori – GCG, uno spazio di incontro virtuale che svolge, da un lato, una funzione di collegamento e di raccordo tra l’Istituzione scolastica e le altre realtà territoriali e che permette, dall’altro, lo sviluppo di attività di conoscenza reciproca, confronto, elaborazione e condivisione di situazioni, temi e proposte -per l’occasione verrà trattata la tematica Giovani e giovanissimi dopo la pandemia: esigenze e riflessioni -.

Anche l’Istituzione scolastica Mont Rose A di Pont-Saint-Martin propone da lunedì 28 incontri tematici che a vario titolo andranno a coinvolgere tutte le classi della scuola secondaria di primo grado in tema di sicurezza stradale, rispetto del bene comune fenomeno mafioso; le Scuole dell’Infanzia con attività laboratoriali dal titolo La Costituzione raccontata ai bambini – artt. 10 e 11, le scuole primarie di Donnas, Hône, Champorcher e Vert si orienteranno sul tema Cyberbullismo come le sezioni dell’infanzia e della scuola primaria dell’Istituzione scolastica Ottavio Jacquemet di Verrès.

Dice l’Assessore Luciano Caveri: “Soprattutto in un momento storico così delicato e difficile, risulta quanto mai importante potenziare la comunicazione efficace e, attraverso un costruttivo lavoro di rete, promuovere processi di crescita consapevole nelle nuove generazioni, porre un’accurata attenzione a quanto avviene nel proprio territorio e migliorare la partecipazione attiva e responsabile di ogni cittadino alla vita sociale della propria comunità”.

[/column]

Facebook
WhatsApp
LinkedIn

Prossimi appuntamenti

locandina-concerti-aperitivo-autunno-2022-stampa_page-0001small (1)
27 Nov
Concerti aperitivo | Johannes e Clara
Sfom-Academy-25-1-1024x1024-2
03 Dic
Workshop “Repertori e tecniche della chitarra acustica a plettro”
Sfom-Academy-26-1024x1024-1
18 Dic
Workshop di Batucada “La cultura musica africana nella musica brasiliana”