Ahppperò” non è solo un’esclamazione, o in un certo senso sì: è quello che viene da pensare tutti i venerdì a partire dalle 19 nel cortile della Cittadella dei Giovani, quando si può stare insieme ascoltando musicisti – valdostani e non – esibirsi nei generi più disparati, dal rock and roll al dj set, dalla musica acustica a quella elettronica e balcanica, in un clima di relax e con un clima – meteorologico, in questo caso – più piacevole.

.

Sono state diverse decine le persone presenti ai primi due appuntamenti con Bandaradan e Fonzarelli’s, ed altre accorreranno per i prossimi eventi che fino alla fine del mese di agosto offriranno una bella occasione di convivialità. Venerdì 29 luglio alla console ci sarà DJ Grissino aka Mr. Breadstick , dj e produttore italiano che si è fatto largo sulla scena europea fin dal 2005. Diversi i suoi generi musicali, dall’afro al trip hop, ma anche swing, ghetto funk, balkan, dub e jungle, con prestigiose collaborazioni e featuring come Dr Das (Bassista nonché fondatore degli Asian Dub Foundation), Degurutieni (Band Dark Jazz di Osaka), Sandeep Madhavan (The Burning Deck da Bangalore), Safirius (rapper di Rennes, nonché Mc del progetto di Dj S.O.A.P. dei marsigliesi Chinese Man) e il giovane Mc Mouad Belghouat aka L7a9d.

.

Si cambia mood il 5 agosto: protagonista sarà la 24enne aostana Eleonora Iamonte, in arte Helen Aria, che si esibirà con chitarra, loop station, synth, campionatore, flauto traverso e autoharp in uno stile molto più cantautoriale. “Afrodisiaco”, album del 2021, è il suo lavoro più recente e gode della presenza di artisti valdostani di calibro internazionale come Simone “Momo” Riva, Federico Puppi, Stefano Blanc e Andrea “Cadio” Cadioli. Nel 2022 compare fra i 61 artisti selezionati per le Audizioni Live di Musicultura.

.

Hard rock e psichedelia anni ’70 – Jethro Tull, Led Zeppelin, Pink Floyd – sono gli ingredienti che hanno dato vita ai Wild Hogs, nati inizialmente nel 2016 come cover band ma ora autori di canzoni proprie, con diversi stili di arrangiamento incentrato comunque sulla chitarra. Pietro Perrone, Sébastien Verney, Loris Ducly, Lucien Berlier e Gabriele Peretti saranno in Cittadella dei Giovani il 12 agosto.

.

Una vera e propria bomba di energia e di mix di stili scoppierà il 19 agosto, quando ad esibirsi saranno Boj & The B.O.O.M. (Bojana Krunić and the Balkan Orkestar of Madness). Soul mediterraneo, funk gitano, reggae balcanico e punk danubiano si mescolano in una combinazione che renderà impossibile rimanere fermi. Boj & The B.O.O.M. sono Bojana “Boj” Krunić (voce), Alberto Zanin (chitarre), Andrea Minieri (basso elettrico), Carlo Alberto Lupo (tastiere, violino), Enrico Bandito (voce, percussioni), Federico Gregori (chitarre), Luca Debernardi (flauto), Matteo Cosentino (batteria), Philippe Brunier (tromba), Umberto Debernardi (sax alto, clarinetto).

.

Gli “Ahppperò” si chiudono venerdì 26 agosto con un concerto da ascoltare e da guardare. I nobo, progetto di Maurizio Amato (basso), Luca Favaro (live electronics) e Lorenzo Guidolin (vibrafono) creeranno un flusso che accompagna lo spettatore alla scoperta di nuove sonorità, con strumenti acustici che si incontrano con la musica elettronica ed elementi video, proponendo un contesto jazzistico contaminato da diversi generi, dalla musica contemporanea alla drum and bass.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2015 Cittadella dei giovani | Made with love by bioandjules.
Seguici: