Come sopravvive oggi una donna, artista, lavoratrice, precaria? Quali sono le utopie, i sogni, i desideri personali dell’artista e della comunità – sempre più virtuale – oggi, dopo quanto sta accadendo da più di un anno? La Stagione del Teatro di Cittadella affronterà questi temi insieme alla compagnia “Qui e Ora Residenza Teatrale” ed al loro spettacolo – appunto – I will survive. Che sarà, sì, online, ma che è stato riprogrammato per il 18 e 19 giugno nel teatro della Cittadella dei Giovani dal vivo, o forse, in questo caso, dal soprav-vivo.

Le artiste della compagnia “Qui e Ora Residenza Teatrale” sono portatrici di importanti progetti territoriali che hanno segnato un passaggio importante nella costruzione della rete di residenze lombarde, segnando positivamente il panorama nazionale. Saranno in diretta, come al solito sui social di Cittadella dei Giovani e poi su Voci di Cittadella, venerdì 5 e sabato 6 marzo alle ore 18. Nel primo appuntamento Francesca Albanese, Silvia Baldini e Laura Valli parleranno dei loro percorsi personali ed artistici, prima di raccontare la genesi dello spettacolo I will survive. Il discorso si amplierà nell’appuntamento del giorno seguente, in cui al centro ci saranno utopie, sogni e desideri delle artiste e della comunità ai tempi del Covid.

Gli incontri saranno condotti in collaborazione con il neonato movimento “Non una di meno – Valle d’Aosta“, con la partecipazione dell’editrice Viviana Rosi (edizioni END) e di Stephania Giacobone. Verrà inoltre presentata la prossima pubblicazione “Signorine. Storie di professionalità negate“.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2015 Cittadella dei giovani | Made with love by bioandjules.
Seguici: