2020

Dopo la pausa dal 24 agosto al 30, la Cittadella dei Giovani riapre con in programma due eventi: “La camera di Orfeo” e il “Festival delle ragazze”.

Si comincia dal 2 al 6 settembre, dalle 15 alle 18.30, con il secondo appuntamento della residenza “La Camera di Orfeo”, un laboratorio esperienziale gratuito a cura di Framedivision dedicato ai giovani dai 14 ai 29 anni. Dal tema “la naturalezza”, l’obiettivo è lo sviluppo della propria persona osservandosi e cercando di conoscersi, soprattutto a livello emotivo, per migliorare la qualità della propria vita affettiva, individuale e sociale. Per farlo, si partirà dalla visione di tre film legati alla naturalezza per poi concentrarsi su tecniche e pratiche che coinvolgono la dimensione artistica, pittorica e fotografica e dedicare alcuni momenti all’espressione corporea, alla scrittura creativa e alla lettura. Per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare la Cittadella dei Giovani a info@cittadelladeigiovani.it oppure Framedivision a info@framedivision.com o al numero 3336745461.

Il 4 settembre, Dora – Donne in Valle d’Aosta organizzerà in Cittadella dei Giovani il Festival delle Ragazze, cuore del progetto “Generi in movimento” che ha l’obiettivo prioritario di sollecitare la riflessione critica sul significato mistificatorio e strumentalizzante degli stereotipi di genere. Tre sono gli incontri programmati per la giornata: si comincia, dalle 16 alle 18, con attività laboratoriali per bambini/e, ragazzi/e e adulti, giochi teatrali, letture ad alta voce ed un laboratorio di fumetto dedicato a tutti; si continua, dalle 18 alle 19.30, con la presentazione del libro Storie per volare. Album illustrati, fumetti e romanzi per ragazzi e ragazze senza stereotipi di genere; a concludere la giornata, dalle 21, la presentazione dell’audio documentario Sentiamoci. Voci di donne dalla pandemia che raccoglie stralci delle 31 interviste realizzate a donne della nostra regione nei mesi più difficili della diffusione dell’epidemia da Coronavirus, con una riflessione sul ruolo della scuola e della didattica a distanza in questo periodo. Saranno presenti all’incontro, tra le altre, le quattro psicologhe che hanno partecipato al progetto Sentiamoci commentando, settimana dopo settimana, le testimonianze raccolte: Franca Scarlaccini, Rossana Raso, Laura Cardellino e Simona Iamele.

In abbinamento al Festival delle Ragazze e nell’ambito dello stesso progetto “Generi in movimento” si terrà un ciclo di videoconferenze, sempre a cura di Dora – Donne in Valle d’Aosta, dal titolo. L’ultimo dei tre appuntamenti è venerdì 31 agosto e sarà disponibile, insieme alle prime due videoconferenze, su “Voci di Cittadella”.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2015 Cittadella dei giovani | Made with love by bioandjules.
Seguici: