C’è ancora tempo fino al 28 settembre per presentare domanda per i 23 posti di servizio civile regionale messi a disposizione dal Consorzio Trait d’Union per 4 progetti presentati negli ambiti dell’immigrazione, degli asili nido e delle comunità per i minori.

Il primo progetto, intitolato “Migrazioni, culture, intrecci”, prevede 4 posti per attività a contatto con gli immigrati e/o i profughi nei servizi gestiti dalla cooperativa sociale La Sorgente. I volontari saranno impegnati nei servizi di Aosta per l’integrazione, nel sostegno ai percorsi di acquisizione di autonomia che prevedono di sviluppare o incrementare le competenze personali e relazionali utili per qualsiasi contesto di vita e di lavoro.

Il secondo progetto, “Valle d’Aosta a misura di bambino”, di cui è titolare la cooperativa sociale La Sorgente, mette invece a disposizione 7 posti presso gli asili nido di Aosta, Saint-Pierre Gressoney-Saint-Jean. I volontari saranno chiamati ad accompagnare la crescita psico-fisica dei bambini e a offrire sostegno alla genitorialità e alla socialità con opportunità di confronto e socializzazione tra le famiglie.

Il terzo progetto, “Valle d’Aosta…Alianti: percorsi di crescita e sviluppo per bambini e adolescenti vulnerabili” delle cooperative sociali La Libellula e Noi&Gli Altri offre 8 posti nei servizi di comunità per minori e adolescenti di Aosta. I volontari avranno la possibilità di sperimentarsi professionalmente nel campo dell’educazione per e con i minori, dove dovranno individuare azioni concrete, creative e piacevoli in grado di promuovere le capacità e le potenzialità dei bambini e degli adolescenti.

Infine il quarto progetto, “Costruiamo il nostro futuro partendo dall’asilo nido di Variney e Saint-Christophe” – presentato dalla cooperativa sociale La Libellula – mette a disposizione 4 posti. Il volontario in affiancamento si occuperà della presa in carico dei bambini tra 6 mesi e 3 anni; del loro accudimento e dell’accompagnamento dei minori nel loro sviluppo psico-fisico, in collaborazione con il gruppo di lavoro e le famiglie.

Il Servizio civile si è rivelato nella nostra regione un’importante esperienza formativa in un contesto di lavoro che ha già coinvolto numerosi ragazzi all’interno del Consorzio e delle cooperative aderenti. Il Servizio civile può rappresentare un’occasione significativa di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico della nostra comunità.

Possono presentare domanda le ragazze e i ragazzi fra i 18 e i 28 anni comunitari o extracomunitari (purché regolarmente soggiornanti in Italia). Il compenso mensile previsto è di 433,80 euro al mese per un impegno di 12 mesi in cui realizzare 1.400 ore di servizio.

Le domande vanno presentate presso la sede del Trait d’Union, in Via Monte Pasubio 24 ad Aosta (tel 0165 239656) entro le ore 18 di venerdì 28 settembre, compilando gli appositi moduli reperibili all’indirizzo internet preposto oppure presso la stessa sede di Via Monte Pasubio.

L’avvio del servizio è previsto per l’11 dicembre 2018. I volontari, selezionati attraverso un colloquio motivazionale, potranno sperimentarsi all’interno di contesti lavorativi, ma carichi di significati umani. Opereranno a fianco di personale professionalizzato, a cui potranno riferirsi per utili confronti.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2015 Cittadella dei giovani | Made with love by bioandjules.
Seguici: